La scuola, come ogni pubblica amministrazione, necessita di una struttura organizzativa che nel nostro caso è così composta:

  • il dirigente scolastico (preside) e il direttore dei servizi generali e amministrativi (DSGA)
  • circa cento docenti, quasi tutti di ruolo;
  • gli assistenti tecnici per coadiuvare i docenti nelle molte attività laboratoriali;
  • gli uffici per l’accoglienza degli utenti, per le relazioni con il pubblico e l’assistenza amministrativa, con gli addetti agli uffici di segreteria così ripartiti:
    • didattica
    • ufficio personale
    • ufficio contabilità
    • coadiuvati dall’ufficio tecnico per la manutenzione dell’edificio scolastico, le procedure inerenti agli acquisti dei beni e dei servizi, la gestione del patrimonio della scuola e della sicurezza dell’ambiente lavorativo, per un totale di circa trenta persone appartenenti al personale amministrativo, tecnico ed ausiliario (ATA).
Organigramma
Organigramma

Dal 1 settembre 2012, l’IIS Moro è sotto la guida del dirigente Alberto Focilla, già insegnante d’informatica con esperienza nell’amministrazione pubblica.

Le azioni specifiche che rappresentano il “contributo del dirigente al perseguimento dei risultati per il miglioramento del servizio scolastico previsti nel rapporto di autovalutazione” (RAV), collegando ciascuna di esse ad una possibile dimensione professionale, sono:

  • definizione dell’identità, dell’orientamento strategico e della politica dell’istituzione scolastica;
  • gestione, valorizzazione e sviluppo delle risorse umane;
  • promozione della partecipazione, cura delle relazioni e dei legami con il contesto;
  • gestione delle risorse strumentali e finanziarie, gestione amministrativa e adempimenti normativi;
  • monitoraggio, valutazione e rendicontazione.

Il Dirigente Focilla riceve tutti i giorni su appuntamento (telefonare al centralino dell’IIS Moro: 0124454511).

Il Dirigente Alberto Focilla
Il Dirigente Alberto Focilla

Il dirigente scolastico Alberto Focilla è coadiuvato da due collaboratori che hanno anche la funzione di responsabili di sede.

COLLABORATORI DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof. Arnaldo Conta CanovaCollaboratore, responsabile della Sezione Scientifica
Prof. Giacomo MarucaCollaboratore, responsabile della Sezione Tecnica
REFERENTI COVID
prof. Conta Canova Arnaldoresponsabile della Sezione Scientifica
Prof. Giacomo Marucaresponsabile della Sezione Tecnica

I docenti con incarico di funzione strumentale e di referente, nominati dal Collegio dei docenti, hanno il compito di favorire la realizzazione del Piano dell’Offerta Formativa, con il dirigente scolastico, i docenti e tutto il personale della scuola.

FUNZIONI STRUMENTALI
Inclusione Prof.ssa Elisabetta Sardella
Rapporto con il mondo del lavoro e il territorio, percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamentoProf.ssa Silvana Minnuto
Comunicazione Prof.ssa Rita Paonessa
Didattica Prof.ssa Elena Bruno,
Prof. Giacomo Maruca
Lingue straniereProf.ssa Anna Vota
REFERENTI DI AREE SPECIFICHE
Area Nuove TecnologieECDLProf. Marco Bracco
 Supporto nell’utilizzo del registro elettronico e coordinamento delle attività della commissione scrutiniProf. Antonio Del Sonno
Area InclusioneAzioni di supporto e monitoraggio dei PDPProf.ssa Caterina Bartolomeo
 Area dei processi connessi al Piano di Miglioramento (PDM) e gestione delle statistiche sugli esiti degli allieviProf. Marco Derossi
 
 

Orientamento in ingresso

sezione liceale

Prof.ssa Roberta Lella
   
 

Orientamento in ingresso

sezione tecnica

Prof.ssa Antonella Vecchia
 Commissione orientamento in ingresso

Prof.ssa Daniela Personnettaz (sezione liceale)

 

Orientamento in uscita

sezione liceale

Prof.ssa Daniela Personnettaz

 

Orientamento in uscita

sezione tecnica

Prof.ssa Angela Pellegrini

Prof.ssa Roberta Enrietti

 Educazione civicaProf. Giovanni Riccabone
 INVALSIProf.ssa Barbara Petey Mautino
 CyberbullismoProf. Andrea Morganti
 AutismoProf. Elisabetta Sardella
 Plico telematico esame di statoProf. Claudio Ariotto
   
Gestione amministrativa delle iscrizioni degli allievi Prof. Giacomo Maruca
   
Animatore digitale Prof. Antonio Del Sonno
   

Nel corso dell’anno gli insegnanti della stessa materia si riuniscono in Dipartimenti Disciplinari per discutere l’uniformità dei programmi, del numero e qualità delle verifiche somministrate alle classi e dei criteri di recupero e di valutazione.

E’ in questa sede che si stendono le griglie di valutazione comuni, si definiscono gli obiettivi di conoscenza, abilità e competenza che si intendono raggiungere, si scelgono i libri di testo, si definiscono i programmi comuni e le eventuali attività a classi parallele.

RESPONSABILI DIPARTIMENTI 2022-23

SEZIONE LICEALE
 
SEZIONE TECNICA
 
DIPARTIMENTI MISTI

Il Collegio dei Docenti può suddividersi in commissioni di lavoro o nominare dei referenti per la gestione di particolari progetti e iniziative.

Per l’anno scolastico in corso sono attive le seguenti commissioni:

Commissione educazione alla salute Prof. Matteo RussoReferente
  Prof. ssa Sandra RolleReferente
  Prof. Andrea Mignano 
Commissione educazione civica Bona Maria EnzaReferente
    
Commissione elettorale Mazza Eugenio AngeloReferente
  Ariotto Claudio 
  Busti Enrico 
  Cotroneo Rosa 
  La Spina Gaetana 
    
Commissio orario sezione tecnica Nardone CostantinoReferente
  Cotroneo Rosa 
    
Commissione formazione classi   
 Sezione licealeDerossi MarcoReferente
  Busti Enrico 
  Pacchiotti Maria Teresa 
    
 Sezione tecnicaSardella ElisabettaReferente
  Fantino Vilma 
  Vecchia Antonella 
    
Commissione passaggio da IeFP a Istruzione Caramia Michele 
  Del Sonno Antonio 
  Faletto Raffaella 
  Faletto Paola 
  Gangemi Rosa 
  Tocco Alberto 
  Vecchia Antonella 
Commissione supporto tecnico scrutini Enrico Busti 
  Andrea Morganti 
  Maria Teresa Pacchiotti 
  Fabrizia Barbin 
  Andrea Santinato 
    
    

I responsabili delle strutture nominati per questo anno scolastico sono:

RESPONSABILI LABORATORI 2022-23

SEZIONE LICEALE
 
SEZIONE TECNICA

Il Collegio dei Docenti, costituito da tutti i docenti dell’istituto, svolge, principalmente le seguenti funzioni:

  • elabora il Piano triennale dell’offerta formativa (PTOF) nel rispetto delle linee guida definite dal dirigente scolastico;
  • elabora il Piano di Miglioramento (PdM) per il raggiungimento dei traguardi fissati dal Rapporto di autovalutazione della scuola;
  • elabora la programmazione didattico-educativa annuale;
  • individua le funzioni strumentali necessarie per la realizzazione del piano dell’offerta formativa e definisce i criteri per la designazione dei docenti ai quali saranno assegnate;
  • definisce l’articolazione dell’orario scolastico in relazione al piano dell’offerta formativa;
  • approva i progetti dal punto di vista didattico.

Nell’attività di insegnamento sono coinvolti docenti laureati e docenti diplomati (Insegnanti Tecnico Pratici – ITP). Questi ultimi operano nelle classi della Sezione Tecnica in compresenza con il Docente di teoria; fanno eccezione le discipline per le quali sono stati predisposti progetti specifici di sdoppiamento della classe.

Ogni Docente in servizio presso l’Istituto di Istruzione Superiore Aldo Moro, nel rispetto della sua professionalità e della libertà di insegnamento, si impegna a svolgere i compiti e le mansioni a lui assegnate. Il Docente:

  • conosce e condivide la politica della qualità dell’Istituto. Conosce il contenuto del PTOF, del Regolamento di Istituto e della Carta dei Servizi.
  • Cura che la propria programmazione didattica sia in linea con quanto dichiarato nel PTOF e/o stabilito nelle riunioni per Dipartimento. Illustra agli allievi nelle diverse classi il proprio programma, nonché i criteri di valutazione.
  • Utilizza le griglie concordate e redatte nelle riunioni di Dipartimento ed approvate dal Collegio Docenti e compila puntualmente il registro elettronico.
  • Comunica tempestivamente la valutazione di ogni singola verifica orale agli allievi e la trascrive sul registro elettronico.
  • Comunica tempestivamente ai colleghi, agli allievi ed alle famiglie le iniziative decise in itinere in funzione delle offerte del territorio e partecipa alle riunioni del Consiglio di Classe ed alle riunioni di Dipartimento.
  • Coordina il proprio lavoro e la propria programmazione con quella dei colleghi nella redazione del Documento del Consiglio di Classe e pianifica le verifiche in base a tutte le necessità didattiche della classe; in caso di assenza prolungata concorda e coordina il lavoro didattico con l’insegnante supplente.
  • Rispetta l’orario di servizio e gli impegni ad esso correlati. È presente nell’istituto durante le ore di ricevimento parenti (previa prenotazione).

Il Comitato di valutazione dei docenti, come riformato per effetto del comma 129 della legge, è composto da tre docenti dell’istituzione scolastica, di cui due scelti dal Collegio dei docenti e uno dal Consiglio di istituto, un rappresentante dei genitori, un rappresentante degli studenti scelti dal Consiglio di istituto e un componente esterno individuato dall’Ufficio scolastico regionale tra docenti, dirigenti scolastici e dirigenti tecnici. Ha il compito di individuare i criteri per la valorizzazione dei docenti ed esprimere il proprio parere sul superamento del periodo di formazione e di prova per il personale docente ed educativo. Per il triennio 2018/2021 sono stati nominati:

  • Dal Collegio dei Docenti:
    • il professore Giovanni Riccabone
    • il professore Eugenio Mazza;
  • Dal Consiglio di Istituto:
    • Componente docenti: Valerio Dominici,
    • Componente genitori: Caloiaro Gesina,
    • Componente studenti: Dominici Andrea.

II Consigli di Classe, sede di programmazione, progettazione, pianificazione realizzazione e verifica dell’attività didattica sono composti dai docenti della classe e, quando siano in seduta plenaria, dai rappresentanti degli studenti e dei genitori.

Il Consiglio di Classe delibera i provvedimenti disciplinari che prevedono l’allontanamento dalle lezioni; per ricorsi avverso qualsiasi tipo di sanzione è ammesso in prima istanza quello interno al Comitato di Garanzia, costituito con i rappresentanti di tutte le componenti scolastiche.

Un Docente per ogni classe dell’Istituto svolge la funzione di Coordinatore di Classe e viene designato dal Dirigente Scolastico all’inizio dell’anno scolastico.

I criteri sono la continuità didattica e l’equiripartizione dei carichi di lavoro, tenendo conto degli obiettivi di processo del Piano di miglioramento dell’Istituto, in particolare “Rafforzare la figura del coordinatore di classe quale riferimento per gli allievi in ordine al successo formativo” , definito a priorità alta. I compiti del Coordinatore di classe sono i seguenti:

  • presiede su delega del Dirigente le riunioni dei Consigli di Classe (esclusi gli scrutini), cura l’attuazione delle decisioni prese, riferisce al Dirigente eventuali problemi e delibere importanti.
  • Si configura come Tutor per la classe e ne monitora la situazione globale e possibili situazioni difficili dei singoli allievi, prendendo eventualmente contatto diretto con le famiglie.

A tal fine:

  • nel mese di settembre esamina la situazione pregressa degli alunni.
  • Nella seduta di settembre predispone con il Consiglio di Classe il Documento di Programmazione e ne pubblicizza i contenuti.
  • Coordina la compilazione di documenti personalizzati, quali Piano Didattico o il Piano Educativo nei casi previsti dalla normativa in vigore.
  • Durante l’anno scolastico coordina l’organizzazione dei recuperi o degli approfondimenti, assicurandone un corretto e funzionale svolgimento.
  • Controlla la regolarità della frequenza di ogni allievo e segnala alla famiglia eventuali discontinuità.
  • Mantiene i rapporti con le Funzioni Strumentali e con i Referenti di Area e collabora per l’attuazione di eventuali progetti.
  • Monitora eventuali numerose insufficienze dovute a demotivazione o disinteresse di un allievo o a difficoltà particolari e organizza momenti di colloquio e riesame con l’allievo e i genitori (recupero motivazionale).
  • Si fa carico, nelle classi prime, di guidare ed assicurare lo svolgimento democratico e corretto delle assemblee.
  • Sollecita e coordina il dialogo con le famiglie degli studenti assicurando la corretta comunicazione di tutte le attività promosse dalla scuola e dal Consiglio di Classe.
  • E’ responsabile con il segretario del Consiglio di Classe della corretta verbalizzazione dell’attività del Consiglio.
 
COORDINATORI E SEGRETARI 2022-23
SEZIONE LINGUISTICA
 
SEZIONE SCIENTIFICA
 
SEZIONE TECNICA
 
 
 
 
 

Per conoscere gli eletti del corrente anno scolastico, cerca la classe nella barra di ricerca qui sotto. 


Gli organi collegiali di autogoverno sono:

  • il Consiglio di Istituto che è l’Organo Collegiale in cui sono rappresentate tutte le componenti scolastiche. Risulta costituito dal Dirigente Scolastico, da 8 docenti, 4 genitori, 4 studenti e 2 rappresentanti del personale Assistente Tecnico Amministrativo. Amministra le risorse economiche dell’Istituto, consentendo la realizzazione dei vari progetti. Viene eletto ogni tre anni, eccetto per la componente degli Studenti che viene eletta all’inizio di ogni anno scolastico. Tra i suoi compiti vi vi sono l’adozione del Regolamento interno, del Patto educativo di corresponsabilità e del Piano Triennale dell’Offerta Formativa.

 

Consiglio di Istituto
Focilla Alberto  (dirigente scolastico)
Maruca Giacomo (docente)Arnaldo Conta Canova (docente)Vecchia Antonella (docente)Bona Maria Enza (docente)
Personnettaz Daniela (docente)Valerio Dominici Giuseppe (docente)Riccabone Giovanni (docente)Bruno Elena (docente)
Gerardi Antonina (ATA)Naretto Simonetta (ATA)  
Colombo Gianluca (allievo)Nisi Massimo (allievo)Pepe Lorenzo (allievo)Pescetto Giulia (allieva)
Melfi Tiziana (genitore)Macchia Fabrizia (genitore)Scavarda Daniela (genitore) 
  • La Giunta esecutiva che viene eletta dal Consiglio d’Istituto ed è composta dal Dirigente Scolastico, dal Dirigente dei Servizi Gestionali ed Amministrativi, da un Genitore, da uno Studente, da un Docente e da un Assistente Tecnico Amministrativo. Prepara i lavori per il Consiglio d’Istituto (fra i suoi compiti il predisporre il bilancio preventivo e il conto consuntivo).

 

Giunta esecutiva
Focilla Alberto (dirigente scolastico)Gindro Marisa (DSGA)Melfi Tiziana (genitore)
Maruca Giacomo (docente)Gerardi Antonina (ATA)Recchia Mattia (studente)
  • L’ Organo di garanzia composto dal Dirigente Scolastico, da un Docente designato dal Consiglio d’Istituto, un rappresentante eletto dagli Studenti e un rappresentante dei Genitori; è l’organismo di riferimento nelle vertenze disciplinari che ha il compito di controllare l’effettivo rispetto dello Statuto delle Studentesse e degli Studenti e la conformità ad esso dei Regolamenti d’Istituto, oltre a quello di dirimere le controversie.

 

Organo di garanzia
Focilla Alberto (dirigente scolastico)(Docente)(Allievo)
  • L’Assemblea d’Istituto degli Studenti.
  • L’Assemblea di Classe degli Studenti.
  • L’Assemblea d’Istituto dei Genitori.

Il Comitato studentesco, costituito dai rappresentanti di ogni singola classe, che viene convocato dai Rappresentanti di Istituto degli studenti per momenti di consultazione e/o comunicazione.

La Consulta degli studenti, costituita da due studenti dell’Istituto, in carica per due anni in qualità di rappresentanti, che partecipano alle riunioni della Consulta Provinciale degli Studenti e pubblicizzano all’interno della scuola le diverse iniziative promosse a livello provinciale.

Il DSGA (Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi) sovrintende, con autonomia operativa, ai servizi generali amministrativo-contabili e ne cura l’organizzazione svolgendo funzioni di coordinamento, promozione delle attività e verifica dei risultati conseguiti, rispetto agli obiettivi assegnati ed agli indirizzi impartiti, al personale ATA, posto alle sue dirette dipendenze.

DSGA al Moro è la Dottoressa Gindro Marisa.

Sono impegnati inoltre sei Assistenti Amministrativi così suddivisi:

  • Ufficio Amministrativo: Ingrosso Livia.
  • Ufficio Didattica: Cavallini Irene, Montagono Concetta e Zeva Concetta.
  • Ufficio Personale: Battuello Enrica, Dugone Anna Maria e Gerardi Antonina.

Essi assolvono alle funzioni amministrativo-contabili, seguono le certificazioni per alunni e personale, tengono in ordine archivio e protocollo.

Prestano inoltre attività di supporto amministrativo alla progettazione ed alla realizzazione del PTOF.

Un docente è distaccato per assumere la responsabilità dell’Ufficio Tecnico. Per l’attuale anno scolastico il Dirigente Scolastico ha nominato il prof. Ariotto Claudio.

L’ufficio tecnico ha competenze sulla manutenzione e sugli acquisti sia del settore didattico sia dei servizi. L’ufficio tecnico collabora con i docenti allo scopo di determinare le migliori condizioni per lo svolgimento dell’attività didattica. In particolare:

  • tiene rapporti con i responsabili dei laboratori, in merito all’informazione tecnica e commerciale relativa ai materiali e alle attrezzature da impiegare nelle esercitazioni, cercando di analizzare e risolvere problemi di ordine didattico;
  • effettua, insieme ai responsabili di laboratorio, i collaudi delle apparecchiature acquistate, verificandone la rispondenza alle necessità didattiche, nonché alla normativa vigente in materia di sicurezza;
  • gestisce la manutenzione delle attrezzature, delle macchine, degli arredi e degli ambienti, organizzando il lavoro degli assistenti tecnici in ordine alle necessità ed alle richieste
  • cura i rapporti con la Direzione Servizi Tecnici della Provincia per stabilire gli interventi di manutenzione, ristrutturazione e certificazione degli ambienti.
  • in collaborazione con il Direttore dei servizi generali ed amministrativi (DSGA) e con la commissione acquisti realizza le necessarie pratiche per l’acquisto del materiale di consumo sia delle attrezzature, indicendo gare, eseguendo un esame tecnico-commerciale delle offerte e stilando relazioni tecnico-economiche.

Il tecnico di laboratorio partecipa, in collaborazione con il docente tecnico pratico, alla preparazione delle esperienze e alla conduzione tecnica dei laboratori. Gli assistenti tecnici eseguono la manutenzione ordinaria e straordinaria dei laboratori e sono di supporto ai docenti per la gestione dei dispositivi tecnologici presenti nelle aule.

I Collaboratori Scolastici hanno principalmente mansioni di accoglienza e di sorveglianza degli studenti e del pubblico, pulizia e custodia dei locali scolastici, gestione dei centralini e della sala stampa.