DiMoro al Moro: tutti i laboratori del progetto

Riparte il progetto “DiMoro al Moro”. Ogni venerdì, studenti e docenti si ritrovano insieme per i vari laboratori: li conosciamo meglio grazie all’articolo che sarà pubblicato su WeMoro, il giornale online della nostra scuola.

Entusiasmo, collaborazione, condivisione e voglia di esprimersi e farsi sentire, emergono osservando studenti e insegnanti dell’ Aldo Moro impegnati a fare il possibile per rendere la scuola un posto accogliente, un luogo che non respinge  quanto non si riduca a singole nozioni che lo studente deve conoscere. In qualunque posto in cui ci sentiamo liberi di esprimerci e dove troviamo qualcosa in cui possiamo riconoscere noi stessi, trascorrerci del tempo diventa più piacevole e si sa, all’interno della scuola passiamo buona parte del nostro tempo! È proprio per esprimere e soprattutto trasmettere le nostre passioni che sono nati al Moro diversi laboratori, confluiti nel progetto DiMoro al Moro.  

I vari progetti prendono vita proprio dall’energia degli studenti che ne sono i veri protagonisti,  grazie anche al supporto dei professori che li guidano nella parte più organizzativa e burocratica. Molte iniziative sono nate nell’ambito del Piano Estate dell’anno scorso. Alcune sono tenute dai professori, in altre studenti e insegnanti collaborano in uno scambio reciproco di idee e conoscenze.

Chiunque ha la possibilità di mettere a frutto le proprie idee, di condividere i propri punti di vista spesso aiutando chi ha paura di dire la sua, perché tante piccole voci, possono diventare una grande voce.

Clicca qui per vedere le foto di Diego Castagna…

…e qui per sfogliare gli scatti di Chiara Obert (lab di fotografia).

Tanti sono i laboratori, altrettanti i creativi stand, allestiti per la presentazione del 3 dicembre nella palestra della scuola, con il fine di incuriosire altri studenti e docenti e invitarli a entrare a farne parte:

Musica

Tutto è partito da un’idea che alcuni ragazzi hanno avuto quest’estate, sentendo il desiderio di esprimere quella che è la loro passione,  la musica. Si sono riuniti e la loro intenzione è creare la band del Moro. 

 “Questo è il progetto che richiede più tempo per essere realizzato, ma abbiamo già le idee chiare. Anche per chi non ha mai suonato uno strumento musicale, è l’occasione perfetta per iniziare!”, ha dichiarato la futura band del Moro.

Attualità 

Intanto, il pianoforte è stato restaurato e accordato.Il restauro con successiva accordatura  è stato eseguito da Daniele Cannavacciuolo, seguito dal personale dell’ufficio tecnico in strettissima collaborazione con il gruppo della musica, in particolare con Matteo Casadibari, della 5H.

Referente: Matteo Casadibari.

Lo scopo del laboratorio è confrontarsi, esprimendo i propri giudizi riguardo la società e il mondo, cercando insieme delle soluzioni ad eventuali problematiche che da piccole possono diventare grandi soluzioni. 

Referente: Giulia Toffanin.

Arte 

Questo progetto nasce grazie a due ragazze con l’obiettivo di migliorare la scuola, rendendola visivamente più bella con disegni, dipinti e murales. 

Per entrare a far parte di questo gruppo di studenti-artisti non servono doti particolari, anzi è l’occasione per imparare grazie all’aiuto di chi è più portato.

Referente: Francesca Balestra.

Sport

Lo sport non è solo allenarsi, ma è un modo per scaricare la tensione, distogliere l’attenzione dalla quotidianità, è interazione con le persone, divertimento e leggerezza.

La possibilità di entrare nel mondo dello sport è offerta da questo laboratorio, che garantisce l’opportunità sia a principianti che a persone più preparate di praticare diversi sport, ovvero: pallavolo, basket, calcio e ping pong. Alla base c’è sicuramente la possibilità di divertirsi insieme agli altri, ma anche cimentarsi in nuovi sport.

Referenti: docenti di educazione fisica.

Fotografia

Nasce dalla passione di Chiara Obert per la fotografia, che sostiene sia una forma d’arte in cui ognuno può metterci del suo e ha pensato che anche per altri ragazzi sarebbe potuto essere interessante divertirsi scattando foto, producendo nuove immagini creative e immortalando ricordi. 

Referente: Chiara Obert.

Autodifesa 

Il loro obiettivo è insegnare le tecniche base dell’autodifesa arrivando un po’ alla volta a cose più difficili. È aperto a tutti, in particolare a chi ha voglia di sfogarsi e di avere un posto sicuro dove lasciarsi andare.

Referente: Daniele Tomaino.

Ambiente 

Questo laboratorio è stato ideato di recente da Gioele Tarsia con lo scopo di prendere iniziative molto concrete all’interno della scuola per renderla più sostenibile, ma anche per formare una coscienza nei ragazzi e nei professori, per arrivare a una società che faccia sempre più attenzione all’ambiente in cui vive. Tutto questo anche attraverso le manifestazioni e le iniziative che ci sono nel territorio, e facendo delle conferenze in collaborazione con varie associazioni. Quella dell’ambiente è una tematica importante e fortemente sentita dagli studenti. 

Referente: Gioele Tarsia.

Teatro 

Era nato quest’estate ed era stato gestito da Alessio Martinetto, Francesco Romeo e Marilisa Maruca, tutti con alle spalle delle esperienze in ambito teatrale, ognuno specializzato in cose diverse come il doppiaggio, il teatro classico e recitazione anche più contemporanea. Quest’anno hanno già collaborato anche con la professoressa Ghironi e hanno portato una lettura interpretativa della Mandragola di Machiavelli. Si incontrano circa due ore il venerdì pomeriggio. In una prima parte, fanno riscaldamento, un po’ improvvisazione e giochi teatrali e poi nell’altra parte penseranno a un copione e alla sua recitazione. Consigliato a tutti, sia a chi ha già avuto esperienze, ma anche a chi invece non ne ha mai avute, può aiutare chi è introversi. L’obiettivo è quello di far appassionare altri studenti al mondo della recitazione.

Referenti: Alessio Martinetto, Francesco Romeo e Marilisa Maruca. 

Video editing 

Lo spazio dedicato al video editing era strutturato in modo semplice: un enorme cartellone era a disposizione dei visitatori per raccogliere le idee e le proposte a cui si dedicherà il team, composto da studenti interessati all’informatica e con competenze su questo campo. Questi si riuniranno principalmente per realizzare video dedicati alla nostra scuola, al fine di diffondere le notizie in maniera digitale e accompagnare gli articoli con dei veri e propri reportage. 

Lettura

Lo stand dedicato alla lettura ha sicuramente attirato l’attenzione di molti, poiché era un angolo molto accogliente, con tanto di cuscinoni, tazze di tè e pile di libri. Questa è l’atmosfera che avvolgerà mensilmente il club di lettura, organizzato dalla professoressa Buonfantino. Qui si avrà l’occasione di scambiare opinioni, consigli e riflessioni che scaturiscono dalla lettura, “derazionalizzando l’esperienza del viaggio nella bellezza”. Condivisione è la parola chiave di questo laboratorio, la cui natura si andrà via via plasmando secondo gli interventi dei partecipanti. 

Referente: prof.ssa Buonfantino. 

Manutenzione

I componenti del gruppo di manutenzione si impegneranno per rendere la scuola più funzionale e confortevole, attuando piccoli interventi di ristrutturazione nelle aule: per qualsiasi richiesta o proposta, non esitate a contattarli o a entrare voi stessi a far parte della squadra! 

Robotica

La programmazione e il ragionamento sono alla base di questo laboratorio: i gruppetti di ragazzi scelgono i modelli di robot Lego e, analizzandone la struttura, li ricreano in modo accurato, tanto da permettere piccole azioni o input sonori e luminosi. Si può già apprezzare il risultato dei ragazzi del biennio dell’Itis che hanno lavorato la scorsa estate, producendo un elefante, una macchina, una chitarra…piccole costruzioni in opera, modificabili a seconda delle variazioni che si vogliono osservare. 

Referente: professoressa Cotroneo. 

Progetti per il futuro

I prototipi di pannelli didattici sono il risultato del lavoro degli studenti dell’Itis, che si riuniscono per mettere in pratica le nozioni apprese durante le lezioni, costruendo dei veri e propri simulatori che consentono la sperimentazione di ciò che aspetterà loro nel mondo del lavoro. Ognuno impara ad osservare i vari componenti e ad assemblarli: così è strutturato il laboratorio di Sistemi.

Referente: professore Andrea Santinato. 

Laboratorio di scacchi

Dopo il grande successo avuto l’estate scorsa, continua il laboratorio di scacchi di cui presto sentirete ulteriormente parlare.

Referente: professore Ivan Novaria.

Giornalismo

L’idea è stata fin dall’inizio quella di creare Il giornalino del Moro, ed ora eccoci qui. Questo laboratorio è nato come strumento di espressione per noi studenti, per raccontare quello che è il mondo della scuola e non solo. 

La redazione è formata da studenti del Liceo e dell’Itis che collaborano insieme per fornire un punto di vista il più completo possibile.

Referenti: professoresse Antonella Vecchia, Rita Paonessa, Barbara Rigano.

Giulia Bartoli, Uigden Nabili, Anna Soru.